I servizi erogati dal centro diurno integrato di Boltiere

Il CDI ha l’obiettivo generale di contribuire al miglioramento della qualità della vita della persona fragile, attraverso l’offerta di prestazioni assistenziali, sanitarie, riabilitative e sociali. Si propone in questo modo di supportare il nucleo familiare attraverso il percorso condiviso, che è la garanzia di un sostegno reale e di sollievo alle famiglie.
Tutto questo in collaborazione con i medici di famiglia dei frequentanti.

A chi è destinato il CDI

Gli utenti del CDI sono persone:
• con compromissione dell’autosufficienza;
• affette da pluripatologie cronico-degenerative, da demenze, ma senza gravi disturbi comportamentali;
• di norma di età superiore ai sessantacinque anni;
• sole, anche con un discreto livello di autonomia, ma a rischio di emarginazione dalle cure, oppure inserite in un contesto familiare o solidale, per le quali l’assistenza domiciliare risulta insufficiente o troppo onerosa;
• che si trovano in condizioni psico-fisiche tali per cui è necessario un trasporto protetto per raggiungere il Centro.

Servizi alla persona

Supporto e protezione nelle attività della vita quotidiana, nell’assunzione dei cibi e delle bevande, nella cura della persona (scelta e cura dell’abbigliamento, cura della barba e dei capelli, parrucchiera, igiene orale, bagno assistito, manicure, pedicure).

Servizi sanitari e riabilitativi

Esame obiettivo medico, valutazione fisiatrica periodica, medicazioni, prelievi ematochimici, interventi riabilitativi, occupazionali o di mantenimento delle abilità (mediante trattamenti individuali e di gruppo), controlli dei parametri vitali.

Servizi di animazione e di socializzazione

Interventi di gruppo o individuali (quali spettacoli, giochi, attività manuali e pratiche, letture etc.) per contenere il rallentamento psico-fisico e la tendenza all’isolamento sociale e culturale, nonché per sviluppare una concezione positiva della propria vita.

Servizi di sostegno al contesto familiare o solidale

Interventi di informazione ed educazione sanitaria per favorire l’utilizzo al domicilio di tutti i presidi, gli ausili e le procedure che adattino l’ambiente domestico al grado di non autosufficienza raggiunto e supportino l’autonomia residua della persona anziana e le risorse assistenziali del nucleo familiare o solidale a cui essa appartiene.

Servizio trasporto

È previsto il servizio trasporto dotato di pedana mobile per persone in carrozzella compreso nella retta per i cittadini residenti nel Comune di ubicazione della struttura. Per tutti gli altri frequentanti è possibile utilizzare il servizio di trasporto delle associazioni di volontariato del proprio territorio i cui rapporti, su richiesta, sono tenuti dal Coordinatore del CDI. Per particolari situazioni la Fondazione San Giuliano ONLUS mette a disposizione un servizio trasporto a pagamento in base al chilometraggio.

Assistenza religiosa

È garantito agli ospiti il massimo livello di autodeterminazione possibile, nell’assoluto rispetto delle convinzioni, degli ideali politici, religiosi e morali di ognuno. Vengono proposte le celebrazioni del Rosario, dell’Eucarestia e la Riconciliazione.
Gli ospiti che professano religioni diverse da quella cattolica possono rivolgersi al Coordinatore del CDI per eventuali contatti dei Ministri di altri culti.

Altri servizi complementari

Quotidiano locale, riviste e rotocalchi aggiornati settimanalmente; angolo bar con distributore automatico di bevande calde.